Cotoletta alla milanese (kein Wienerschnitzel)

on

Secondo alcuni storici, la prima indicazione della cotoletta nella cucina Milanese risale al piatto di “lombolos cum panitio” contenuto nell’elenco delle portate del pranzo dei canonici di Sant’Ambrogio durante le festività solenni nel secolo duodecimo, descrizione riportata da Pietro Verri. pullos frigidos, gambas de vino, et carnem porcinam frigidam: in secunda, pullos plenos, carnem vaccinam cum piperata, et turtellam de lavezolo: in tertia, pullos rostidos, lombolos cum panitio, et porcellos plenos» Le costolette alla milanese si preparano sbattendo le uova e passando le fette di carne prima nell’uovo e poi nel pangrattato per friggerle infine da ambedue i lati e servirle calde.